MVFFNCL

firenze

Squarcio il sipario narrativo per dire che questo scambio è avvenuto per davvero: via mail, tra il mio amico Sergio – proprio lui, quello di Anche in Messico hanno l’inquinamento – e il gestore di un noto ostello fiorentino.

Questa non è poesia, è leggenda:

– Salve, mi chiamo Sergio Cartellani e ho parlato al telefono con Lorenzo. Ho appena prenotato 2 letti in una camera da 6, 3 singole e 3 letti in 2 camere doppie. Sarebbero 8 posti totali, ma siccome noi siamo in 10, Lorenzo mi ha proposto di trasformare le 2 doppie in 2 triple, cosicché anziché essere in 3 in 2 stanze da 2 diventeremmo in 5 in 2 stanze da 3. In questo modo riusciremmo a piazzarci tutti e 10 (2+2+3+1+1+1=10). Lorenzo ha poi aggiunto che, nel caso, potreste anche chiedere alla persona che verrebbe a stare nella doppia con 2 di noi di permutare il suo posto con una delle nostre 3 singole. Vedete voi, noi preferiremmo ma non fosse possibile non c’è assolutamente problema. La mattina di domenica andremmo a correre la 5km di Radio Deejay, se ci permetteste di fare una doccetta nel pomeriggio prima di ripartire per Reggio Emilia sarebbe una grandissima cosa. Scrivo queste note forse un po’ sconclusionate come promemoria, ma se chiedete a Lorenzo lui vi spiega tutto!
– Mavvaffanculo.

Il mavvaffanculo è supposto.
Figurati però se non l’ha pensato.

Mattia, 25 giugno 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *